Gim si mette a correre

Un fine settimana stabile a Piazza Affari, per una modesta limatura degli indici Mibtel e S&P, mentre si porta in positivo il Midex. Pur con toni meno accesi rispetto ai giorni scorsi, ancora protagonista il comparto bancario, dove l’interesse resta accentrato sulle «popolari». Se Bpi e Popolare Milano correggono dopo le forti oscillazioni dei giorni scorsi, l’interesse del mercato si è rivolto alle minori, con Bper e Sondrio in zona positiva. Tra i bancari maggiori Montepaschi sale di oltre l’1% e Mediobanca dello 0,8%. Nei telefonici ritraccia Telecom Italia (meno 1%) dopo che Deutsche Bank ha rivisto al ribasso le stime per i prossimi esercizi. La stabilizzazione dei prezzi del greggio ha frenato la caduta dei titoli oil, ed a trarne maggior vantaggio è stata Saras che cresce dell’1,7%. Nelle holding ancora in crescita Gim, di quasi il 2% per il titolo ordinario, mentre le risparmio salgono del 3,7%. Ben tenuta di Fiat, sui massimi dei giorni scorsi, e sempre fluttuante Alitalia, che ieri ha accusato una flessione dello 0,7%. Irregolari i tecnologici, con Tiscali che cresce del 2,3%, mentre Fastweb corregge dello 0,8%. Nel limbo del listino perdono terreno Antichi pellettieri (meno 2,8%).