Gino Paoli nella squadra di Enrico Musso

Gino Paoli ha detto sì, sarà il direttore artistico del Festival della canzone d'autore pensato da Enrico Musso, candidato sindaco di Genova per il centro destra. Un colpaccio che alza il tiro di una politica in valore assoluto e centrata sugli obiettivi. Condivisi al di là degli schieramenti. Per caso. Vai a pensare che Paoli, un'etichetta di sinistra radicale e un passato da deputato nel Pci, legga con attenzione il disegno di Musso e lo trovi stimolante. Eppure.
«Ho saputo da amici che voleva incontrarmi - ricostruisce Musso -. Una telefonata, l'invito a cena. La chiacchierata sul futuro della città. Gli ho parlato di questo progetto culturale, del marchio della canzone d'autore che Genova non ha saputo sviluppare. Poi la proposta è nata da sé, gli ho chiesto se poteva occuparsene lui». (...)