Gioca con la pistola e uccide la ragazza

Una ragazza napoletana di 22 anni è stata uccisa ieri sera da un colpo di pistola alla testa partito, a quanto pare accidentalmente, dalla pistola impugnata dal fidanzato. È successo in via Unità Italiana, a Torre del Greco. Gli agenti del locale commissariato hanno trovato nell’abitazione dove è accaduta la disgrazia due pistole, calibro 7,65, entrambe con il numero di matricola cancellato. Fonti investigative riferiscono che il ragazzo, ventisei anni, sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, avrebbe ammesso di aver sparato mentre maneggiava l’arma per mostrarla alla giovane. Insomma una disgrazia nata per la troppa «confidenza», e soprattutto imprudenza, nel giocare con le armi. La ragazza, che respirava ancora, è stata portata in ospedale, ma è morta poco dopo il ricovero per la gravità della ferita. La polizia ora sta indagando anche per cercare di risalire a chi abbia dato le pistole al ragazzo.