Giocatori in campo col sistema satellitare

La quarta edizione della manifestazione nazionale di calcio «Football Domani», che si è svolta durante le festività natalizie a Quarto Alto, grazie all'organizzazione dell'Athletic Club, è stata teatro di un esperimento con un sistema satellitare.
Il Settore Giovanile e Scolastico voleva capire, nelle fasce giovanili, quale modulo di gioco impegna e sviluppa maggiormente le qualità tecniche del giovane calciatore. Nel torneo riservato alla leva '95, a cui hanno partecipato Inter, Genoa, Empoli, Chievo, Atalanta, Torino, Fiorentina, Piacenza, e Savona, si sono così disputate tre partite differenti: una 11 contro 11 con protagoniste Inter e Genoa, due con le rappresentative miste delle 9 squadre partecipanti, sia 7 contro 7 che 9 contro 9. Il sistema satellitare GPS è stato indossato da ogni giocatore in campo per rilevare la posizione esatta dei calciatori e la velocità di spostamento.
Con un altro strumento, l'accelerometro triassiale, si è studiata l'accelerazione negli spostamenti; attraverso un cardiofrequenzimetro, che misura la frequenza cardiaca nell'arco della partita. Questo esperimento tecnologico servirà a dare delle indicazioni sulla quantità e la qualità del lavoro fisico impiegate e, sotto il profilo tecnico, a stabilire, con buona approssimazione, quale dei tre moduli di gioco offre mediamente il migliore incentivo per una crescita della tecnica di base del giovane calciatore.
I risultati saranno disponibili nei prossimi giorni. I dati sono stati elaborati "on line" dal professor Stefano D'Ottavio, responsabile dell'area tecnica SGS-FIGC, che ha curato l'aspetto sperimentale del torneo al quale ha assistito Barbara Benedetti, segretario nazionale del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.
Un'altra importante notizia a carattere nazionale è quella della proroga delle iscrizioni alla Fuoriclasse Cup. Il Settore Giovanile e Scolastico Nazionale ha deciso di fissare la chiusura per il prossimo 22 gennaio, non avendo ancora raggiunto il prefissato numero di 3.395 Istituti Scolastici. Di conseguenza, viene prorogato al 31 gennaio il termine di inserimento delle classi di ogni Istituto. Le Scuole già iscritte, possono iniziare a lavorare sulla parte didattica, perché troveranno, nei prossimi giorni, il vademecum e il regolamento sul sito www.fuoriclassecup.it.