GIOCHI PREZIOSI

È stato sospeso il processo di quotazione ed eventuale vendita della quota di maggioranza di Giochi Preziosi. Lo ha appreso «Radiocor» da fonti finanziarie vicine alla società. La decisione è stata presa a seguito della turbolenza che si è abbattuta sui mercati finanziari nel corso dell’estate. Gli advisors, Rothschild e Morgan Stanley, nei mesi scorsi avevano allo studio per l’azienda sia la quotazione in Borsa che la vendita di controllo a fondi di private equity (così detto processo di dual track). Ma la recente crisi di liquidità del mercato rende più difficile l’operazione. Sarà comunque l’andamento dei mercati a decidere.