Giochiamo tutto ma non la Turchia

Facciamo il punto sulla nostra principale copertura, prima di ripartire. Dopo l'impresa con la Svezia ancora vivissimi i 10 euro sulla Russia vincente l'Europeo (da noi giocati due settimane fa a 25, adesso la quota è già scesa a 20): bisogna recuperare i 25 euro persi mercoledì sulla Svezia, ma esiste un margine così ampio (240 di utile netto teorico meno 25, cioè 215) da prestarsi a più tattiche: domani ne riparleremo.
LA PUNTATA DI OGGI
Per quanto riguarda stasera, potremmo astenerci dai soliti ragionamenti visto che si tratta dell'unico quarto di finale con una favorita netta. Con il passaggio della Croazia in semifinale dato dalla Snai a 1,45 e quello della Turchia invece a 2,55. Ma lo scopo di questa rubrica non è scommettere sulle nostre sensazioni sportive, se no i 10 euro sarebbero da mettere tutti sulla Croazia. Quindi la scelta rischio-rendimento è 6 euro sulla vittoria croata nei 90' regolamentari offerta a 1,95, più 4 euro sul pareggio dato a 3,20. Nel primo caso rendimento del 17%, nel secondo (che comprende ovviamente qualsiasi esito ai supplementari o ai rigori) del 28%. Insomma, tutto ma non la Turchia nei 90'.
IERI
Germania-Portogallo 1. Vinti 10,25. Finora giocati 155 euro. Vinti: 113,19. Risultato: -42,81.
olivari@settimanasportiva.it