Il gioco dei tacchetti nella Rimet del ’54

Soltanto due anni dividevano i due fratelli Rudolf e Adolf Dassler, nati nel 1898 e nel 1900 a Herzogenaurach, Baviera. Iniziare il secolo quasi insieme tuttavia fu l’unica cosa che fecero di comune accordo. Fu Adolf, reduce della prima guerra mondiale, a entrare nel 1924 nel mondo della produzione di scarpe sportive, con l’aiuto del padre. Poco dopo Rudolf si unì a lui e alle Olimpiadi del 1928 vestirono i piedi di numerosi atleti. Ma i due fratelli non facevano che litigare e nel 1948 Rudolf lasciò l’azienda di famiglia per creare la Puma, mentre Adolf diede vita alla Adidas, nome nato dall’unione del suo diminutivo con la prima parte del cognome. Nel 1954, la nazionale tedesca vinse la Coppa del Mondo (Rimet) sotto una pioggia pesante grazie alle Adidas (coi tacchetti speciali), che da quel momento divennero un simbolo del miracolo economico tedesco. Nel 1973, Horst, figlio di Adi, ha fondato l’azienda di accessori per gli sport acquatici Arena.