Giorgio Panariello: «A Genova... faccio del mio meglio»

Giorgio Panariello sta per salire sul palcoscenico del Politeama Genovese con il suo ultimo spettacolo che è tutto un programma. «Faccio del mio meglio» è una raccolta dei monologhi più riusciti che si sono susseguiti in tutta la sua carriera ed è un modo per incontrare di nuovo tanti personaggi amatissimi dal pubblico e dallo stesso attore. Tant’è vero che è proprio Panariello a definire il rapporto speciale che ha con i suoi personaggi. «Io - racconta al pubblico che lo segue nel suo sito ufficiale - amo definirli un concentrato di me stesso, dentro di loro c'è un po’ di me e dentro di me c'è un po’ di loro... qualcuno li definisce macchiette... io mi auguro che possano essere indelebili... ciò che il tempo cancella, la memoria ricorda. Il mio intento è quello di donare a tutti voi un sorriso e se per qualcuno o per molti non è così, almeno spero che possiate cercarlo altrove perché il sorriso è uno dei motori della vita». E allora via alle risate con «Merigo, Naomo, Mario il bagnino della Versilia, l’anziano raperino. Nello spettacolo il comico toscano mostra ancora una volta la propria capacità di mostrare come, nel corso del tempo, è cambiato l’essere umano nelle sue debolezze, le sue capacità. «Delle mode che rincorriamo ad ogni costo - spiega l’attore - della sua evoluzione sia al maschile sia al femminile, dei paradossi sull’incomunicabilità nell’era della comunicazione. Dell’amore, dell’odio dei bambini e degli anziani. dall’abbandono di animali, di come le cose cambiano e di come non cambiano affatto».
Panariello sarà al Politeama da giovedì 25 a sabato 27 ottobre alle 21. Poltronissima 27 euro, poltrona 22 euro. Informazioni sul sito www.politeamagenovese.it.