Giornalismo Morto Antonio Masia

È morto ieri notte, colpito da un infarto, Antonio Masia che è stato per decenni il “principe” della cronaca nera a Roma. Dalle colonne del «Corriere della Sera» ha seguito i principali avvenimenti che hanno contrassegnato la vita della città. Antonio Masia, che lascia la moglie Gabriella e i figli e colleghi Valerio e Flaminia, era nato a Roma il 22 febbraio 1938. Figlio di un generale dell’Esercito, di nobili origini sarde, Masia esordì come giornalista al «Secolo d’Italia». I funerali saranno celebrati oggi alle 12 nella basilica dei Santi Apostoli, nell’omonima piazza. A Flaminia, nostra collaboratrice, a Valerio e a Gabriella giungano le condoglianze della romana de «Il Giornale».