Il giornalista Rai e il falso del pass falso

Tutto è bene ciò che finisce bene. Si è risolta con l’assoluzione una noiosa (a dir poco) vicenda che dal 2006 vedeva protagonista un giornalista Rai, Giovanni Martines Augusti, accusato di aver utilizzato un pass disabili falso davanti un albergo di Cortina. «In realtà - ricorda il giornalista al Gazzettino - si è dimostrato che avevo sì parcheggiato in divieto di sosta ma che il pass, che apparteneva a un mio amico che lo aveva dimenticato nella mia auto, non era assolutamente falso». «Sapevo che non avevo sbagliato - conclude il giornalista, che in carriera ha collaborato con Sergio Zavoli e Philippe Daverio - e credevo nella giustizia: alla fine la mia fiducia si è rivelata ben riposta». Dopo 5 anni di attesa...