Una giornalista: "Strauss-Khan mi ha stuprato" I fatti risalgono al 2003. Lui denuncia: calunnia

Tristane Banon, giornalista e scrittrice 32enne, aveva già raccontato dell'aggressione subita in un'intervista in tv. Ma il nome del politico era stato oscurato da un "bip". Poi, dopo l'arresto di Strauss-Khan a New York, la Banon è uscita allo scoperto. Lui la denuncia per calunnia

Parigi - Sono passati otto anni e Tristane Banon, giornalista e scrittrice francese 32enne, si è ricordata di aver subito un tentativo di aggressione da parte di un uomo molto più anziano di lei. E ha deciso di volerlo denunciare. Ma di chi poteva trattarsi? Ovviamente di lui, Dominique Strauss-Khan. La notizia era già uscita alcune settimane fa, quando scoppiò il caso Dsk e l'ex presidente del Fondo monetario internazionale venne arrestato a New York con l'accusa - poi parzialmente sgonfiatasi - di aver violentato una cameriera all'hotel Sofitel di Manhattan. Dopo averci pensato bene - otto anni - la Banon ha deciso di sporgere denuncia contro Straus-Khan. Lo anticipa al sito internet del settimanale L’Express l’avvocato della scrittrice, David Koubbi.

Tentativo di stupro "La mia cliente Tristane Banon - afferma il legale - sporge denuncia per tentativo di stupro nei confronti di Dominique Strauss-Kahn. Domani depositerò la denuncia in tribunale, che la riceverà mercoledì mattina. Banon ha realmente subito ciò di cui accusa Strauss-Kahn, ciò significa che in qualità di vittima la legge le consente di esercitare i suoi diritti (...) chiedendo un risarcimento davanti alla giustizia francese. I fatti non riguardano un’aggressione sessuale ma di un tentativo di stupro, per il quale la prescrizione è di dieci anni".

Il racconto in tv La Banon aveva già raccontato in una trasmissione televisiva, nel 2007, come Strauss-Kahn avesse tentato di aggredirla sessualmente durante un’intervista, cinque anni prima. In quell’occasione, però, il nome dell’uomo politico era stato coperto da un "bip". Un resoconto a tratti violento, in cui la donna ricordava di "essersi battuta" con l’aggressore, di avergli "tirato dei calci" mentre lui "mi ha sganciato il reggiseno, e ha cercato di aprirmi i jeans". L’Express pubblicherà domani sulla sua versione cartacea un’intervista esclusiva della donna. 

Dsk la denuncia per calunnia Strauss-Kahn ha dato incarico ai suoi legali francesi di replicare alla Banon con una denuncia per calunnia, secondo quanto fanno sapere gli stessi avvocati in un comunicato. Strauss-Kahn "ha preso conoscenza dell’intenzione di Tristane Banon di presentare una denuncia nei suoi confronti", si legge nel comunicato, ma i fatti di cui parla sono "immaginari". Di conseguenza, l’avvocato Henri Leclerc e la sua associata Frederique Baulieu "sono stati incaricati di preparare una querela per denuncia calunniosa nei confronti della signora Banon".