Giornalisti degli Emirati fra le sfilate

Come sempre l'edizione autunno-inverno di «Milano Moda Donna» (18-26 febbraio) è un avvenimento importante del made in Italy in città: le sfilate sono circa un centinaio, ventimila gli operatori attesi e millenovecento i giornalisti accreditati, di cui novecento sono stranieri. Ma la curiosità di quest'anno è che tra quest'ultimi, per la prima volta, compaiono i rappresentanti di alcune testate finora assenti: quelle degli Emirati arabi, Turchia e Argentina che si sono fatti notare tra passerelle e modelle. Un dato di fatto che la dice lunga sul fascino che la moda nostrana continua a esercitare a tutte le latitudini, anche là dove il glamour occidentale non è sempre visto di buon occhio da tutti.