LA GIORNATA DI GIORGIO&GIORGIA

Un lungo inseguimento, con dribbling e finte, ha animato la mattinata di Giorgio Stracquadanio. Dopo un incontro durato circa un’ora con il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, il deputato è uscito dal retro del palazzo dove lo attendevano molti cronisti e diverse troupe televisive. Alcuni hanno cercato di porre qualche domanda al parlamentare che, tuttavia, ha subito detto di non aver niente da dichiarare. Stracquadanio ha quindi allungato il passo, ha cominciato a correre, con le decine di giornalisti che si sono lanciati all’inseguimento. Non sono serviti i repentini cambi di direzione, né le finte per smarcarsi dai taccuini. Alla fine il deputato si è rifugiato in un blindato dei Carabinieri.