Giornata mondiale dei rapporti Fondi per 64 milioni di dollari

I Lions Club raccoglieranno 64 milioni di dollari entro il 30 giugno del 2007.
Si tratta di una speranza, o meglio un sfida accettata dagli oltre 20mila club che, al termine della II Giornata mondale dei Rapporti si sono impegnati nella raccolta di fondi per l'anno sociale 2006/2007.
Una cifra considerevole che, sommata ai fondi che sono già stati raccolti porterebbe l'ammontare complessivo di fine anno sociale a 115 milioni di dollari (a soli 35 ml dall'obiettivo minimo complessivo della Csfii previsto per 150).
Una cifra che fa ben sperare per il raggiungimento dell'obbiettivo sfida che dovrebbe essere di 200 milioni di dollari.
Un impegno davvero difficile ma i Lions hanno risorse impensabili se si pensa che già grazie alla loro creatività di reperire aiuti alla fine del mese di ottobre erano stati raccolti oltre 53 milioni di dollari.
Una vera e propria corsa contro il tempo. Una corsa giustificata dalle decine di progetti che aspettano i fondi per poter portare avanti la loro opera sociale che si sviluppa in tutto il mondo.
Prima tra tutti la Missione di Campagna Sight First II che prevede la lotta alla cecità nel mondo, promuovendo lo sviluppo di servizi oculistici di grande portata e il controllo di malattie come la cataratta, il tracoma o la cecità da fiume, la retinopatia diabetica e il glaucoma.
Lo scopo della Missione, che è stato diviso in tre grandi fasi, è quello di prevenire il tragico aumento dei casi di cecità a livello mondiale attraverso, in primo luogo, il controllo e l'eliminazione, dove possibile, delle principali cause della cecità prevedibile (cataratta e infezioni); secondo la lotta alle nuove o emergenti malattie della vista e, ultimo, ma certamente non meno importante, offrire la «Vista a tutti» attraverso la riabilitazione, il miglioramento dei servizi Lions a favore della vista nelle popolazioni ad alto rischio nei paesi in via di sviluppo e gli investimenti nella ricerca.
La Campagna Sight First II partirà quindi dalla lotta al glaucoma e alla retinopatia diabetica, (malattie che, essendo legate all'invecchiamento, potrebbero interessare migliaia e migliaia di persone nei prossimi anni) progetto inizialmente finanziato con 102 milioni di dollari, per arrivare alla creazione di 200 centri sanitari per il controllo di queste malattie a livello mondiale (preventivo di 10 milioni).
Ma non si fermerà qui. I Lions hanno già in programma di rifinanziare la lotta al glaucoma e alla retinopatia diabetica nel secondo obiettivo della Campagna Sight First II e di andare avanti sulla loro strada. Tutto questo per portare un aiuto e un sussidio a chi soffre e soprattutto a tutti coloro che hanno purtroppo perso uno dei beni più importanti: la vista. Per questo i Lions, sempre in prima fila, si sono proposti e siamo certi riusciranno a raggiungere, questo impegno che si sono prefissati.