Giornata sì per Saipem

Piazza Affari rimbalza assieme alle Borse europee. Se gli indici globali hanno realizzato un recupero di poco inferiore al 2%, il Midex (più 4,02%) e l’AllStars (più 3,3%) hanno potuto contare su performance di titoli a limitato flottante, e pertanto suscettibili di più ampie oscillazioni. Il volume degli scambi si è però stabilizzato a 5,1 miliardi di controvalore. Gli effetti positivi del rimbalzo hanno interessato soprattutto il gruppo Fiat: il titolo del Lingotto ha chiuso in rialzo di quasi il 5%, a 10,23 euro, Ifi e Ifil hanno registrato recuperi intorno al 7% e Juventus è salita del 18,5% dopo che la presidenza della società è stata affidata a Giovanni Cobolli Gigli. In ripresa anche i titoli bancari: bene soprattutto le Pop. Milano (più 5,3%), dopo la vendita di Bipiemme vita al gruppo Sai. Telecom resta invece ai margini del recupero del listino (meno 0,18%). Al palo anche Enel (meno 0,10%), mentre nel comparto petrolifero Eni guadagna il 2,03% e Saipem balza del 4,55%. Buona seduta per Italcementi (più 4,67%) e Italmobiliare (più 3,86%) così come, nelle costruzioni, per Impregilo (più 4,7%) e Astaldi (più 7,07%. Male Pagnossin (meno 4,2%), dopo la mancata certificazione del bilancio.