Giornata di studi sulla sanità

Ospedali al passo coi tempi nonostante le polemiche dei ticket di chi vuol danneggiare il modello sanitario lombardo. Un modello che molti considerano vincente anche se il governo non lo riconosce materialmente. La Lombardia, per quanto riguarda i suoi nosocomi non viene finanziata come dovrebbe. Bensì penalizzata. E pensare che ci sono tante corsie eccellenti a Milano e negli altri capoluoghi della nostra regione. Un'eccellenza che domani si potrà toccare con mano al convegno nazionale «Evoluzione del modello socio-sanitario lombardo», in programma all'Hotel Michelangelo in via Scarlatti per l'intera mattinata, è organizzato da due Coordinamenti di Forza Italia: quello Regionale Lombardia e quello Nazionale Settore Dipartimenti. Ad aprire l'incontro il coordinatore nazionale degli Azzurri Sandro Bondi, il sindaco Letizia Moratti e il senatore Antonio Tomassini, presidente della Commissione d'inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale del Senato. Importanti poi saranno le testimonianze di coloro che devono guidare gli ospedali della regione e che saranno chiamati a testimoniare «l’efficienza e l'efficacia del Sistema Sanitario Lombardo». Al dibattito che seguirà la tavola rotonda sul «Potenziamento delle aree di eccellenza sanitaria e della ricerca», prenderanno parte il governatore Roberto Formigoni e l'ex assessore regionale alla sanità Carlo Borsani, attualmente presidente della Fondazione Istituto Nazionale dei Tumori.