Il giorno speciale del sergente Pepe

Concerti, lezioni e show a sorpresa in onore dei Beatles

Quarant’anni portati splendidamente. Sono quelli di «Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band», capolavoro dei Beatles pubblicato nel 1967. Per celebrare degnamente l’anniversario, il primo giugno l’Auditorium dedicherà tutte le sue attività al quartetto di Liverpool, tra concerti, mostre fotografiche, proiezioni e reading. Le tre sale, il foyer e la cavea si dipingeranno dei colori psichedelici di Sgt. Pepper, per un tuffo in quella rivoluzione musicale che cambiò il corso della storia della musica pop. La sala Santa Cecilia ospiterà l’evento principale, ovvero una doppia interpretazione dell’intero album beatlesiano: la prima a opera del trio jazz Doctor 3, che ha appena pubblicato una personale rivisitazione del disco; la seconda a opera della superband di Mauro Pagani, arricchita di molti ospiti. Sul palco si alterneranno Max Gazzè, Eugenio Finardi, i Velvet (alle prese con Lucy in the sky with diamonds), Alex Britti, Cesare Cremonini, Francesco Renga, Raf, Paola Turci, Marina Rei, Giampaolo Ascolese & Isoritmo, Nicky Nicolai e Stefano Di Battista. Il concerto sarà preceduto da un cortometraggio inedito di Jovanotti, Ode al sergente Pepe, realizzato in collaborazione con Oliviero Toscani. «Ho composto la musica - ha spiegato Jovanotti - utilizzando campionamenti presi da Sgt. Pepper. In quel disco ci sono i suoni che hanno impollinato il mondo, c’è dentro la rivoluzione non conformista che ha preceduto il ’68». La sala Petrassi ospiterà la presentazione di un libro dedicato alla storia del disco, un reading in cui 13 scrittori (tra cui Lidia Ravera, Marco Lodoli, Dacia Maraini) racconteranno a modo loro le 13 canzoni dell’album e, infine, la proiezione del musical Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band, diretto da Michael Schultz e interpretato, tra gli altri, da Bee Gees, Aerosmith, Earth Wind & Fire. In sala Sinopoli, dopo una «lezione di rock» a cura di Ernesto Assante e Gino Castaldo, si esibiranno gli Apple Pies, celebre cover band romana dei Beatles.
Agli Apple Pies è stato affidato uno degli eventi più curiosi legati al quarantennale. «La band - ha annunciato il sindaco Veltroni, svelando anche il suo debole per la canzone She's leaving home - suonerà alle 17 sulla terrazza di piazza di Spagna, rievocando l’ultima esibizione pubblica dei Beatles, tenuta a sorpresa sul tetto degli studi di Abbey Road». Si sta studiando anche un sistema per trasportare gli Apple Pies all’Auditorium in modo eclatante, per coinvolgere la città nell’atmosfera di festa. Le altre aree del Parco della Musica utilizzate per la manifestazione saranno lo Spazio archeologico, in cui verrà allestita una mostra fotografica di Harry Benson, autore di alcuni degli scatti più celebri dei Beatles, e il foyer della sala Santa Cecilia, in cui verranno esposte memorabilia legate ai quattro «scarafaggi». Nella cavea verranno invece installate alcune gigantografie della copertina di Sgt. Pepper. Biglietti a 2 e 5 euro. Info: 06.80241281.