Giovanardi a don Mazzi: cattivo maestro

«Non sono mai stato così a disagio, il ministro Giovanardi si dimostra ignorante»: così don Antonio Mazzi, fondatore della Comunità Exodus, ha commentato la lettera che gli stata inviata dal ministro per i Rapporti con il Parlamento con delega alle politiche antidroga, Carlo Giovanardi, per aver deciso di non intervenire alla Conferenza nazionale sulle droghe che si terrà a Palermo il 5 dicembre. Il ministro, nella sua lettera, considera «priva di significato» la motivazione con cui don Mazzi ha declinato l'invito («è una conferenza politica che non affronta i problemi del disagio», ha spiegato il fondatore di Exodus) definisce don Mazzi, secondo quanto riferito da lui stesso, un «cattivo maestro corresponsabile delle stragi del sabato sera».