Giovane cade dal quarto piano ma sopravvive

Un uomo di 25 anni è caduto ieri mattina dal balcone della sua abitazione, un appartamento al quarto piano di una palazzina in via Cellini, nel quartiere di Marassi, a Genova. È probabile che l’uomo abbia tentato di svolgere qualche lavoro e, ad un certo punto, perdendo la presa sia precipitato. Il giovane è finito sul tetto di un'auto parcheggiata riportando diverse ferite, ma non letali. Infatti la lamiera ha certamente attutito il colpo. Solo un metro più in là la caduta sarebbe stata senz’altro fatale. Subito soccorso dai medici del 118, essendo rimasto cosciente per tutto il tempo, avrebbe spiegato di essere scivolato. Anche se non sono ancora del tutto chiare le condizioni che avrebbero causato l’incidente.
Sul posto sono intervenute anche le volanti della questura ed i tecnici della polizia scientifica. Secondo i primi elementi raccolti, non ci sarebbero dati che farebbero presupporre che il giovane avesse intenti suicidi, tanto più che egli stesso nega decisamente di aver voluto compiere un gesto del genere. Ma dall'altro lato non si capisce neppure come possa essere scivolato dal balcone. Anche perché per cadere il giovane avrebbe dovuto sporgersi molto, o almeno fino al punto da perdere l’equilibrio.
Il ragazzo, che ha riportato vari traumi a seguito della caduta, è ora ricoverato in osservazione all'ospedale San Martino di Genova. Soltanto dopo tutti gli accertamenti clinici i medici potranno esprimersi sulle reali condizioni fisiche del paziente e sciogliere la prognosi.