Una giovane ricercatrice e l’enigma della pietra assassina

Tutto ha inizio durante l’Età dei Metalli, in questo romanzone di Marco Buticchi, Il vento dei demoni (Longanesi, pagg. 589, euro 19,60). L’autore, uno dei pochi italiani a sfiorare il milione di copie, racconta di una tribù di sacerdoti devoti a una divinità preistorica e adoratori di una Pietra sacra che, secondo la leggenda, Dio ha scagliato sulla Terra. La pietra è dotata di un terribile potere: quello di uccidere chiunque le si trovi nelle immediate vicinanze. Attorno al possesso di quella pietra si accenderanno le brame di tanti personaggi in luoghi ed epoche differenti: un giovane nobile occitano in Linguadoca, un sottufficiale tedesco delle Ss, un giornalista in Brasile. Sarà una bella ricercatrice italiana, Sara Terracini, a portare avanti l’indagine. Le sue scoperte la condurranno a un passo dalla soluzione che tutti, nei millenni, hanno sempre rincorso.