Giovane sub muore mentre è in apnea all’isola del Tino

Un pescatore subacqueo spezzino di 33 anni è morto ieri mattina durante un'immersione in apnea sulla secca del Tinetto, nei pressi dell'isola del Tino, nel golfo della Spezia. Il cadavere è stato recuperato ad una ventina i metri di profondità dai sommozzatori dei vigili del fuoco. È stato un amico che si era immerso con lui a dare l'allarme, non avendolo visto riemergere. Sul posto sono intervenute motovedette della Capitaneria di Porto, della Polizia di Stato e dei Carabinieri.