Giovani artisti crescono: dalle accademie alla ribalta

Sabrina Vedovotto

Terzo anno per il premio nazionale delle arti, riservato a studenti di tutte le accademie e dei conservatori musicali. Un’opportunità per i giovani talenti di dimostrare le proprie potenzialità. Selezionati in primo luogo dai propri docenti, i 100 finalisti di questo concorso vedranno i lavori esposti presso il Museo degli strumenti musicali a partire da oggi e fino al 5 dicembre. Il vincitore verrà premiato il 21 dicembre presso il teatro Argentina dal ministro Letizia Moratti.
L’idea del premio non sta solo nella promozione dei giovani artisti e nella loro valorizzazione, ma anche nel voler dare un senso di concretezza al lavoro, spesso duro, che viene svolto nelle accademie.
Per questo pare importante la creazione, in questa ultima edizione, di sinergie in grado di dare quanta più possibile visibilità al premio e soprattutto ai partecipanti. Una delle strategie di maggior interesse è certamente quella della partecipazione all’Arte Fiera di Bologna, conosciuta dai più come la punta di diamante delle fiere di arte contemporanee italiane.
Ma non solo, perché, attraverso una serie di iniziative verranno avviate delle relazioni tra gli istituti di cultura all’estero e le ambasciate delle principali capitali europee.
Museo degli Strumenti Musicali, piazza S.Croce in Gerusalemme. Fino al 5 dicembre 2005 dal martedì alla domenica 8.30/19.30. Ingresso libero. Per informazioni: Museo Nazionale degli Strumenti Musicali tel. 06 7014796.