Giovani ma vecchi

Dicono dell'Europa ma la nuova Cina sta invecchiando con la stessa rapidità con cui conquista nuovi mercati. Ci sono infatti molti più pensionati sopra i 60 anni che ragazzini sotto i 15. Il Paese ha 134 milioni di anziani che entro il 2020 diventerano 240 milioni, anche perché l'aspettativa di vita è raddoppiata negli ultimi 30 anni. Tre lavoratori su quattro non hanno piani pensionistici il che significa che il 70 per cento dei vecchi sono finanziariamente sostenuti dai figli e che potenzialmente ogni figlio dovrà occuparsi di due genitori e quattro nonni con un impatto prossimo venturo devastante per l’aggressiva economia cinese. La Cina è vecchina...