Giovedì Bayrou fonda il suo nuovo partito

François Bayrou proporrà giovedì prossimo, in occasione del consiglio nazionale dell’Udf, che il nuovo partito si chiami «Movimento democratico». Lo hanno comunicato ieri alcuni suoi collaboratori. Il consiglio nazionale dovrà tra gli altri punti definire la costituzione del movimento e stabilire le modalità della prima manifestazione pubblica che si terrà sotto la nuova bandiera, manifestazione che potrebbe avvenire attorno al 20 maggio. Gli esponenti dell’Udf non hanno comunque intenzione di lasciare che la sigla del partito venga utilizzata da altri, e hanno annunciato iniziative giudiziarie in questo senso. Esiste infatti la possibilità che quanti hanno lasciato l’Udf negli ultimi anni o negli ultimi mesi per passare nelle fila dell’Ump vogliano ricostituire un polo neo-centrista all’interno della maggioranza presidenziale di Nicolas Sarkozy e che lo vogliano chiamare proprio Udf, nel momento in cui questo sarà trasformato in Movimento democratico. L’Udf di François Bayrou è giunto terzo al primo turno delle presidenziali francesi, ottenendo oltre il 18 per cento dei voti.