Giovedì nei parchi con performance teatrali, tai chi e musei gratis fino alle 24

Domani la rassegna organizzata dal Comune approda al giardino di via della Guastalla. Lezioni gratuite di meditazione, divertimento con i maestri di salsa e merengue e in scena lo spettacolo «Malamoreno». Ingrasso gratuito dalle 18 a mezzanotte nei musei più vicini, da Palazzo Reale al Museo del '900.

Musica e performance teatrali. Torna domani l'appuntamento con «I giovedì nei parchi», l'iniziativa dell'assessorato al Tempo libero che apre le aree verdi e le mette a disposizione dei cittadini con un cartellone di spettacoli. Il palcoscenico di domani saranno i giardini di via della Guastalla, che ospiteranno lo spettacolo «Malamoreno» nella messa in scenafirmata dalla compagnia fiorentina Riserva Canini (alle ore 21.15 e in replica alle 22.30). Una sorta di compilation di canzoni e suggestioni, alternate a momenti di improvvisazione teatrale.
Nella Sala Grechetto di Palazzo Sormani, giusto alle spalle dei giardini della Guastalla, è invece in cartellone «Subway-Foyer (letterature in scena)», uno spettacolo teatrale durante il quale il pubblico, seguendo un percorso interattivo in cinque tappe, scoprirà le opere di cinque narratori e cinque poeti proposti dall'ultima edizione di Subway-Letteratura. Non il classico reading dietro al leggio, ma un'azione teatrale che coinvolge direttamente gli spettatori. Si comincia alle ore 21.
Milanesi al parco, non solo da spettatori. Ai giardini di via della Guastalla, alle ore 19, iniziano anche gli ormai tradizionali corsi di yoga e tai-chi. Un appuntamento «di grande successo - sottolinea l'assessora comunale Chiara Bisconti - soprattutto quello di tai-chi: all'appuntamento del 18 agosto, in piena ondata di calura e afa, si sono presentati oltre una settantina di appassionati praticanti di questa arte marziale e meditativa orientale». E la serata ha in menù anche musica dal vivo e balli di salsa e merengue (ore 20). Come per gli altri «Giovedì nei parchi» è previsto l'ingresso gratuito dalle ore 18 alle 24 nei musei presenti nelle vicinanze del parco dove si svolgono gli eventi. Questa volta, se possibile, l'elenco è ancora più interessante e numeroso del solito: domani, infatti, le porte saranno aperte a Palazzo Sormani, Palazzo Reale, Rotonda della Besana, Fabbrica del vapore e Museo del Novecento.