Giovedì Pera presenta il suo manifesto

Il «manifesto per l’Occidente» sarà presentato giovedì prossimo da Marcello Pera. Quello del presidente del Senato sarà un vero e proprio appello firmato da intellettuali, personaggi di primo piano della comunità scientifica, fondazioni, associazioni, riviste culturali e politici. Laici e cattolici insieme, il naturale sviluppo del convegno che a Norcia nel novembre dello scorso anno aveva saldato il dialogo tra Magna Carta e Cl, un convegno coronato da una lettera autografa di Papa Benedetto XVI che parlava di laicità e libertà.
La Fondazione Magna Carta sta dando gli ultimi ritocchi al documento, la raccolta delle prime adesioni è quasi conclusa e c’è chi giura che sarà un passo importante della campagna elettorale del centrodestra.
Il «manifesto per l’Occidente» ha l’ambizione di essere la guida politico-culturale per l’impegno parlamentare della Cdl sui temi dello scenario globale. A questo progetto sarebbero legate anche alcune candidature, ma dalla Fondazione avvertono: «Per noi, prima vengono le idee».