Giovedì scioperano 8 ore tutte le aziende milanesi

La prima a cominciare è stata la Brembo, due giorni fa. Ma giovedì si fermeranno i lavoratori metalmeccanici di tutto il milanese: una mobilitazione che punta a sbloccare la difficile vertenza contrattuale che si trascina ormai da un anno, come denuncia la Fim Cisl Lombardia. In vista della ripresa della trattativa, fissata per oggi pomeriggio, Fim, Fiom e Uilm hanno dunque proclamato otto ore di sciopero per giovedì a sostegno delle richieste sindacali. Tra oggi e domani, inoltre, in alcune grandi fabbriche bergamasche e bresciane (come la Trw, Redaelli, Beretta, Dalmine, Schneider e Frattini) si effetturanno fermate con manifestazioni e blocchi e anche nelle aziende siderurgiche della Lombardia il programma delle agitazioni comincia da oggi. Giovedì, infine, sarà tutta l’area milanese a scioperare. «Stiamo organizzando un programma intenso ed articolato - spiega il segretario generale della Fim Cisl Lombardia, Roberto Benaglia -. È grave dover aspettare più di un anno per ottenere i nostri risultati, ma ora punteremo sulla limitazione della precarietà e sull’aumento salariale».