Giovedì vertice per Iride o Acea

Hera

Giovedì prossimo - nella riunione indetta dal sindaco di Bologna, Sergio Cofferati, con gli altri sindaci dei comuni azionisti di Hera - emergerà una linea comune sul fronte delle alleanze: avviare le trattative per una fusione con Iride ed Enia, come chiede Sergio Cofferati, o con la romana Acea. Non si tratta del patto di sindacato vero e proprio, che riunisce il 58% del capitale della società bolognese, ma servirà a chiarire le idee ai sindaci azionisti in vista delle scelte future che dovrà prendere il vertice di Hera. È praticamente dalla scorsa estate che gli azionisti di Hera non riescono a mettersi d’accordo.