Il Gip archivia: «Il senatore De Gregorio non è un mafioso»

Il provvedimento a carico del senatore Sergio De Gregorio accusato di concorso esterno in associazione mafiosa è stato archiviato dal giudice per le indagini preliminari di Reggio Calabria, Annamaria Arena. Come si ricorderà, nell’aprile di un anno fa le accuse nei confronti del parlamentare, esplose a pochi giorni di distanza dal voto delle Politiche, presero piede sulla stampa mettendo in difficoltà lo stesso De Gregorio che risultava candidato in due regioni strategiche come Calabria e Campania. Il senatore che all’epoca visse anche l’oltraggio di vedersi all’improvviso ignorato da tanti colleghi, ritrova oggi l’onorabilità compromessa allora riacquistando quella limpidezza morale messa in crisi dalle accuse rivoltegli a suo tempo. De Gregorio annuncia di voler notificare la propria archiviazione al Csm che ha avviato un procedimento disciplinare nei confronti dei pm che che lo indagarono nonostante il parere contrario del procuratore capo.