«Giraglia», mega yacht in arrivo da Saint Tropez

Luca Podestà

Con la prima delle tre prove costiere in programma prende ufficialmente il via domani a St. Tropez la 53ª edizione di quella che viene universalmente riconosciuta come la «Regina del Mediterraneo»: la regata della Giraglia.
La partenza della prova d'altura di 245 miglia sul percorso St. Tropez- Ile du Levant - Giraglia - Genova, con arrivo alla sede dello Yacht club italiano (organizzatore storico dell’evento), è prevista per mercoledì, con l’arrivo delle prime imbarcazioni sul traguardo genovese, vento permettendo, già nella giornata successiva. Nel foltissimo gruppo delle imbarcazioni partecipanti (ne sono attese oltre duecento) anche 7 trimarani, tra cui Giovanni Soldini con Tim Progetto Italia, che correranno in una classifica a parte.
Numerose anche le nazioni rappresentate, tra cui oltre all’Italia Francia, Belgio, Gran Bretagna, Grecia, Spagna, Principato di Monaco, Germania, Svizzera, Malta, Olanda, Stati Uniti e Russia.
Ci saranno tutti, dai giganteschi Maxi Yacht, ai Beneteau, agli Swan, ai Wally, ai trimarani con a bordo i grandi professionisti della vela ma anche i semplici appassionati.
La Giraglia Rolex Cup è valida per l’assegnazione del Trofeo d’Altura del Mediterraneo insieme alle prove d’altura delle Regate Pirelli - Coppa Carlo Negri (svoltesi a Santa Margherita dal 28 aprile al 1 maggio), della Settimana dei Tre Golfi - Trofeo Progetto Italia - Coppa Tim (appena svoltasi tra Napoli e Capri) e della Rolex Middle Sea Race (Valletta, Malta, 19-29 ottobre).