Giro, a Cesena la spunta Bertolini. Visconti in rosa

Il corridore della Diquigiovanni trionfa a Cesena al termine di una nervosissima tappa appenninica, resa ancor più complessa dalla pioggia. In classifica distacchi invariati tra i big, Visconti resta in maglia rosa

Cesena - Tappa nervosa su e giù per l'Appennino. La fuga giusta la indovina Alessandro Bertolini, vincitore sotto l'11cesimo traguardo del Giro d’Italia, 199 km da Urbania a Cesena senza un metro di pianura. Per lui, 37 anni, è la prima vittoria stagionale e la prima in carriera nella corsa rosa. Il corridore del team Diquigiovanni, scattato al chilometro 42, precede nella volata finale lo spagnolo Pablo Garcia Lastras e l’altro italiano Fortunato Baliani. Il corridore della Csf è stato il protagonista sfortunato di giornata. Dopo un inseguimento solitario sui battistrada portato a buon fine è stato messo ko da una caduta a 700 metri dal traguardo. Baliani è giunto con un ritardo di 14". Quarto a 42" Dall’Antonia (Csf). Giovanni Visconti (Quickstep) ha conservato la maglia rosa nonostante una brutta caduta in discesa a causa dell'asfalto bagnato dalla pioggia.

I big Distacchi invariati tra i grandi della classifica generale con il gruppo della maglia rosa, che comprende fra gli altri Danilo Di Luca (Lpr), Riccardo Riccò (Saunier Duval) e Gilberto Simoni (Diquigiovanni), che ha tagliato il traguardo con un ritardo di circa 4 minuti. Resta Alberto Contador il favorito alla vittoria del Giro. La maglia gialla 2007 ha dovuto fronteggiare anche un paio di attacchi, da lontano e abbastanza velleitari, portati da Riccardo Riccò (arrivava a casa e voleva fare bella figura) e da Danilo Di Luca.