Giro d’Italia tra i baby chef di 20 anni

"Identità golose", guide ai ristoranti d'autore per scoprire i segreti dei cuochi emergenti. Viaggio tra ricette, gusti e specialità delle giovani stelle della gastronomia italiana

Milano - Cuochi emergenti ma sempre più giovani. Certo, in cucina conta l’esperienza; ma anche l’entusiamo è ormai un «ingrediente» fondamentale.

La conferma viene sfogliando l’ultima edizione di «Identità golose» scritta dal giornalista Paolo Marchi: Una guida unica nel panorama editoriale italiano. In questa seconda edizione gli autori anno voluto scandagliare con particolare attenzione la schiera di giovani chef che popolano il paesaggio della nuova cucina d'autore.

Complessivamente sono 264 i talenti under 40 di cui si racconta in guida e, fra questi, 32 con meno di trent'anni.

Una guida giovane dunque, ma anche sempre più attenta ad un aspetto certo non trascurabile della buona tavola: il gran finale. Clara e Gigi Padovani, «coppia fondente» del food writing, firmano per l'edizione 2009 una nuova sezione dedicata al dessert d'autore. Trentadue indirizzi con l’acquolina in bocca, da Parigi a Noto, inaugurano un nuovo dolce itinerario alla scoperta di chef, pasticcieri e artigiani che, con la loro passione, fanno grande l'arte del dolce. Internazionale, giovane, golosa, la guida è la naturale appendice di «Identità goose, Congresso Italiano di Cucina d'Autore», un'iniziativa che dal 2005 sta contribuendo a definire il profilo della cucina contemporanea, mirando all'affermazione delle diverse originalità, frutto della relazione fra interpreti, materie prime, cultura e territorio. Il nuovo appuntamento è in programma dal 1 al 4 febbraio 2009, a Milano, per quattro giorni capitale della creatività in cucina.