Giro d'Italia, Petacchi non ci sarà

Il velocista spezzino non recupera in tempo da tracheobronchite: "Voglio preparare il Tour de France nel migliore dei
modi senza rischiare un’altra ricaduta". Al suo posto la squadra schiererà Erik Zabel

Roma - Alessandro Petacchi, d’accordo col management del Team Milram, non prenderà parte al prossimo Giro d’Italia causa il prolungarsi della tracheobronchite acuta che lo affligge dalla corsa a tappe disputata in Turchia. Al posto del velocista spezzino la squadra schiererà Erik Zabel.

La rinuncia del velocista "A malincuore devo rinunciare al Giro d'Italia", ha annunciato questa mattina Petacchi. "Fino a ieri sera, anche se in pessime condizioni, ero convinto di partire, ma ragionando con il general manager della squadra Gerry Van Gerven abbiamo deciso di non affrettare i tempi questa volta e di preparare il Tour de France nel migliore dei modi senza rischiare un’altra ricaduta". Petacchi ammette poi che il percorso del Giro "non si addice" poi troppo alle sue caratteristiche: "Ma per un italiano è importante esserci. Purtroppo non mi alleno da dodici giorni e, anche se la fase acuta della bronchite è passata, di tempo per recuperare una condizione accettabile non ce n’è più. Non sarei stato utile neanche alla squadra, giusto quindi lasciare il posto a chi può fare qualcosa di buono".