Giro di lucciole romene bloccato sulla Tiberina

Sventato dai carabinieri di Monterotondo sulla Tiberina un giro di ragazze squillo romene gestite e sfruttate da due albanesi arrestati in seguito a un lungo pedinamento. I due, 36 e 24 anni, sulla carta disoccupati, tenevano le 5 ragazze in un albergo in zona Termini, e di giorno con un’Alfa 166 le accompagnavano sulla Tiberina, tra Monterotondo e Riano. I carabinieri sono riusciti a bloccarli, dopo aver fotografato i loro spostamenti. Durante le operazioni di arresto due sorelle di 20 e 21 anni sono state liberate ed espulse, le altre tre sono scappate.