Il Giro riparte con la cronoscalata

Montagne senza sosta. Dopo i tre tapponi e il giorno di riposo, il Giro riparte oggi con una cronometro che di fatto è una cronoscalata. Via da Belluno a quota 387 e arrivo al Nevegal a 1047 metri dopo soli 12,7 km con pendenza massima del 14% verso metà percorso. In pochi tornanti, dunque, la corsa rosa potrebbe avere un’altra svolta.
Intanto il Giro ha ricevuto la la visita dei Nas che hanno perquisito le camere della RadioShack di Popovych. Medico e ds hanno dichiarato che non è stato trovato nulla di rilevante.
Si riparte con questa classifica generale: 1. Contador (Spa) in 62.14’42’’, 2. Scarponi (Ita) a 4’20’’, 3. Nibali (Ita) a 5’11’’, 4. Gadret (Fra) a 6’08’’, 5. Nieve (Spa) a 7’03’’, 6. Rujano (Ven) a 8’39’’, 7. Menchov (Rus) a 8’46’’, 8. Kreuziger (Cec) a 8’58’’.