In giro per Roma a «scoprire» l’Olanda

Installazioni di arte contemporanea e confrontri tra creatività italiana e olandese

Non esiste una parola più eloquente di Olandiamo quale catalizzatore per tutte le manifestazioni che, nel mese di maggio, faranno da corollario alla festa per la inaugurazione della nuova sede ristrutturata dell’ambasciata a Roma. Eventi che vanno dalla musica jazz a quella elettronica, dall’arte contemporanea, all’architettura, alla moda. Eventi che si protrarranno fino a luglio. Il pretesto è la sistemazione e rivisitazione dell’ambasciata, realizzata grazie all’esperienza del gruppo di architetti Cepedez, in collaborazione con delle maestranze locali, i quali hanno ridato lustro a un edificio altrimenti in decadenza. Olandiamo è un vero e proprio festival, che dà risalto a quelle che sono le ultime tendenze in ogni campo artistico olandese, negli spazi di maggior interesse culturale della capitale. Per quanto riguarda l’arte contemporanea l’inaugurazione dell’opera dell’ Atelier Van Lieshout, un gruppo multidisciplinare che lavora assieme dal 1995 e che vedrà proporre un nuovo progetto nello spazio Macro Hall del medesimo Museo, nella giornata del 26 maggio, è certamente quello di maggior rilevanza. Il gruppo realizzerà infatti un lavoro site specific, che sarà visibile fino a dicembre. Una sorta di macchina composta da diverse parti, che andranno a trasformare la vetrata del museo in una grande Cloaca Maxima. Un congegno che sarà in grado di riciclare materiale organico, sottolineando così lo stretto rapporto tra natura tecnologia e autorità.
Ma anche la musica la fa da padrona in questo festival, intanto con due serate, oggi e domani al Brancaleone, con musica elettronica. A La Palma invece alcune serate dedicate alla musica jazz, con molti dei musicisti tra i più promettenti o già acclamati dell’Olanda. Al Maxxi infine, il Museo delle Arti del Ventunesimo Secolo, cinque studi olandesi a confronto con altrettanti studi italiani di architetti. La mostra, dal titolo Holland-Italy. 10 works of Architecture si inaugurerà il 17 maggio.