Giro di tangenti: perquisiti Asl e uffici Comunali

I carabinieri hanno acquisito ieri alcuni documenti nella sede dell’Asl e del Comune di Legnano nel corso dell'inchiesta per corruzione condotta dal pm Francesco Prete. Indagini che nei giorni scorsi hanno portato in carcere l'imprenditore edile Vinicio Vinco, il vicesindaco e assessore all'Urbanistica, Carmelo Tomasello, l’architetto redattore del Prg, Ermanno Ranzani, e agli arresti domiciliari Emanuele Di Dio capufficio tecnico comunale. La documentazione acquisita riguarderebbe il nuovo ospedale al quale partecipa anche Vinco. L'inchiesta, nata dalle rivelazioni della moglie separata dell'imprenditore, riguarda alcuni episodi di corruzione, tra questi uno relativo al Piano regolatore generale: l'imprenditore avrebbe pagato per ottenere l'inserimento di alcuni suoi terreni tra le aree edificabili, con un guadagno stimato intorno agli 8 milioni di euro. Ieri intanto il pm Prete ha dato parere favorevole alla scarcerazione per Ermanno Ranzani, rifiutandola invece per gli altri tre indagati.