In gita con Sex & the City

L’idea dell’ente del turismo di New York: tour alla scoperta dei locali dove sono state girate le scene del serial che fa impazzire le ragazze

Washington - Carrie, Miranda, Samantha e Charlotte le quattro ragazze protagoniste di Sex and the City stanno diventando il più importante simbolo di New York. Addio Grande Mela e l’interesse per i suoi grattacieli più lussuosi. Il miraggio dei turisti sono ormai i luoghi dove sono stati girati gli episodi del serial televisivo che fa sognare le ragazze di ogni età.

Il giro in autobus «Sex and the City Hotspot» di tre ore e mezzo per 40 dollari dalla compagnia On Location Tours.inc sta andando talmente a ruba che gli autobus registrano spesso il tutto esaurito.
A complemento del giro turistico in autobus, in occasione della première del film tratto dal serial televisivo che avrà luogo martedì 27, è stato lanciato dalla Zerve un sito on line che aiuta i turisti a scoprire i locali frequentati da Carrie, Miranda, Samantha e Charlotte.
Le ragazze che parlano solo di ragazzi, che comprano scarpe da 500 dollari, che si ingozzano di cup cakes vengono emulate e sognate da tutti. Le frotte di turisti che investono 40 dollari per illudersi per tre ore di vivere come le eroine della serie, da giorni si mettono in fila in ordine all’angolo della Quinta Avenue e cinquantottesima strada vicino al Central Park per prendere posto sugli autobus. Dal lunedì al giovedì le corse sono due: una alle 11, l’altra alle 15. Venerdì, Sabato e Domenica c’è una corsa supplementare alle 10. A bordo non sono ammessi bambini e meno che mai gli alcolici.

L’autobus ferma davanti alla panetteria dove Miranda si è ingozzata di cup cake, presso il Pleasure Chest dove Charlotte ha comprato il coniglietto. Ai turisti viene mostrato il bar dove le quattro ragazze si riuniscono per pettegolare, l’edificio dove c’è l’appartamento in cui abita Carrie, la chiesa dove Samantha ha incontrato il frate, il locale di Soho dove ha lavorato Charlotte ed i luoghi dove sono state girate la maggior parte delle scene. Oltre ai giri turistici la Zerve propone anche «pacchetti speciali» per compleanni o party. Chi è interessato può chiedere prezzi ed informazioni via e-mail.

«Se avete la fortuna di andare a New York - pubblicizza il sito del film Sex and the City - non potete assolutamente perdervi il tour organizzato appositamente per ricalcare le orme delle nostre quattro ragazze».

«Non ci siamo lasciate scappare l’occasione - ha raccontato alla Cnn Amy Walker, 31 anni, contabile di Minneapolis che con tre amiche ha voluto rivivere le emozioni del serial. Amy e compagne non si sono negate nulla: i cup cake, i massaggi, i cocktail ed hanno anche visitato il negozio dove si fanno le iniezioni di Botox. «Sex and the City - ha spiegato il rappresentante dell’ufficio del turismo di New York Gorge Fertitta - è uno dei pilastri della pubblicità per tutti noi».