Il giudice in aspettativa fa la regata transocenica

Cecilia Carreri di professione fa il giudice in Veneto, ma ha un grande hobby: la vela. Secondo il Consiglio superiore della magistratura la passione sportiva della signora in toga è talmente grande da aver superato quella per il lavoro. Nel 2005 la giudice Carreri aveva preso due lunghi periodi di aspettativa per problemi di salute, la schiena che le impediva di stare a lungo seduta. Secondo il Csm però, i problemi di salute che le avevano impedito di sedere in un’aula di tribunale non le avevano impedito di sedere nel pozzetto di barche a vela per impegnative regate. La cosa curiosa è che Cecilia Carreri ha tanto di sito internet che documenta tutte le sue imprese il suo nome era anche finito sui giornali per la partecipazione a una celebre traversata transocenica. La punizione del Csm? Un anno di anzianità in meno e trasferimento.