Il giudice non spegne Rim

James Spencer, giudice della Corte distrettuale di Richmond (Virginia), ha deciso di non ordinare a Research In Motion (Rim) l’immediata sospensione del servizio BlackBerry come richiesto da Ntp, invitando le due società a raggiungere un accordo. «Sono stupito che non l’abbiano ancora fatto», ha detto Spencer. Il titolo Rim quotato al Nasdaq ha messo a segno un rialzo di quasi l’8% raggiungendo i 75 dollari. La disputa è legata ad alcuni brevetti di Ntp sul servizio di e-mail proposta da Rim.