Il giudice vieta «Apocalypto»

Contrordine: il Tar del Lazio ha imposto il divieto ai minori di 14 anni per Apocalypto, il nuovo film di Mel Gibson ambientato negli ultimi anni dell'impero Maya, fino ad ora soltanto «sconsigliato» su indicazione del ministro Rutelli dopo le proteste contro la commissione di censura che non aveva posto alcun divieto. Il Tar ha così accolto un ricorso del Codacons che contestava al film l'eccessiva violenza. Il divieto è però provvisorio: il caso sarà discusso nuovamente in camera di consiglio tra una decina di giorni, il 17 gennaio.