Giudici sportivi: il Csm ci ripensa

Roma. Lo scandalo calcio spinge il Csm ad accelerare la riflessione in atto da mesi sugli incarichi sportivi ai magistrati. Tra oggi e domani riunione straordinaria della Quarta Commissione, sollecitata dal gruppo di Magistratura Democratica che si appresta a presentare una richiesta drastica: introdurre il divieto per i giudici di ricoprire incarichi sportivi e revocare quelli già in corso. «La gestione non trasparente dei forti interessi, anche economici, dello sport professionale, resa evidente dalle attuali vicende giudiziarie, comporta rischi per l'immagine e il prestigio della magistratura», sostengono i consiglieri di Md. Attualmente sono 55 i magistrati che ricoprono incarichi sportivi. Fra essi magistrati di punta della Procura di Roma e dirigenti del ministero della Giustizia.