Il giudizio su Batini e Novi, dai sindacati due pesi e due misure

Riferendosi ai soldi dati da Novi alla Culmv e contestati dalla magistratura, i sindacati scrivono: «Il pesante attacco portato direttamente contro il sacrosanto diritto al salario dei lavoratori assume la forma di un atto giudiziario contro il console Batini, di cui sono ben note al porto, al mondo del lavoro e alla città l’onestà e la lealtà con cui da sempre svolge le sue funzioni di dirigente della Compagnia, eletto dai lavoratori». I sindacati della triplice sarebbero stati credibili se: le stesse parole avessero usato quando hanno arrestato Novi Giovanni.