Giuliacci: estate più piovosa degli ultimi 10 anni, ma Ferragosto col sole

Il bollettino dell'esperto su questa stagione bizzarra

Un'estate «senz'altro anomala» questa del 2011, «fin qui caratterizzata da tempo piovoso e fresco in giugno-luglio su gran parte del Centro-nord e da una prima parte di agosto ancora poco estiva sul Nord Italia e sulla Toscana».
A tracciare il bilancio è Mario Giuliacci, Docente di Fisica dell'atmosfera Università Milano-Bicocca, secondo il quale «l' attuale anomalia climatica estiva è ancor più evidente qualora si raffronti il clima del luglio appena passato con quello del luglio 2010».
Per quanto riguarda l'andamento delle temperature, «la media delle massime del luglio 2011 è stata di 28,6 gradi, un valore decisamente inferiore non solo a quello del 2010 (30,4) ma addirittura il più basso dal 1992 ad oggi».
Che il luglio di quest'anno sia stato più fresco del solito lo testimonia anche il fatto che, riferisce l'esperto, «nel 2011 in luglio la temperatura di 34 gradi è stata superata, in 40 principali località della penisola, soltanto 83 volte in confronto alle 187 volte del luglio 2010«.
Per il capitolo piovosità, nel luglio appena passato le piogge sono state ovunque sopra la media - tranne in Calabria, Sicilia, Lombardia e Piacentino - tanto da risultare il più piovoso degli ultimi 10 anni dopo il 2002.
«Ma al di là di tutto - conclude Giuliacci - la giornata di ferragosto promette di essere bella e soleggiata su tutta la penisola».