«Giulio sembra il cattivo ma è un pezzo di pane»

Tutto si aspettava il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, tranne che essere definito un «pezzo di pane». Ma succede anche questo all’assemblea della Confindustria, quando interviene Berlusconi. Il premier parla delle cose fatte dal governo per fronteggiare la crisi economica, e coglie l’occasione per mettere a tacere chi ha parlato di frizioni fra lui e il ministro dell’Economia. «Il lavoro di Tremonti va sostenuto ed applaudito - dice il presidente del Consiglio -: lui sembra il cattivo della compagnia, ma invece Giulio è un pezzo di pane. Qualche volta deve dire no, ma se i soldi e le risorse non ci sono per tutto, che cosa può fare? Giulio - conclude - va sostenuto». Le parole di Berlusconi scaldano la platea, e così anche il ministro «pezzo di pane» riceve la sua dose di applausi. A lui anche il riconoscimento della Marcegaglia: «Ha tenuto la barra ferma sui conti pubblici».