Giunta e aziende «a rapporto» davanti al sindaco

Assessori a rapporto. Venerdì la prima metà (Bruno Simini, Carla De Albertis, Maurizio Cadeo, Edoardo Croci, Luigi Rossi Bernardi, Vittorio Sgarbi e Giovanni Terzi), domani toccherà agli altri. Un primo giro di tavolo, davanti al sindaco Letizia Moratti e al vice Riccardo De Corato, per cominciare a decidere dove tagliare. Sì, perchè con i 50 milioni di euro in meno in arrivo dalla Finanziaria Prodi, per gli assessori si annuncia una sforbiciata del 10 per cento sui bilanci. Decurtazioni, la richiesta inderogabile del sindaco, che non dovranno però incidere sui servizi da offrire ai milanesi. Finiti i colloqui con gli assessori, toccherà in setimana ai presidenti delle società partecipate. Atm, Aem, Amsa, Sogemi, Milano Sport, Milano ristorazione.