«La Giunta non accetti l’abnormità dell’atto della Forleo»

Milano. Massimo D’Alema auspica che sulla vicenda Unipol la giunta per le autorizzazioni a procedere «non accetti l’abnormità dell’atto» della magistratura milanese. «Non spetta a me trovare una soluzione - ha detto ieri sera alla festa dell’Unità di Milano -, ma alla giunta. Né io né Fassino vogliamo frapporre intralci all’opera della giustizia. Spero che il Parlamento trovi una soluzione che non accetti l’abnormità dell’atto perché quella è una sentenza di condanna nei confronti di una persona che non è neanche indagata» da parte di un magistrato che non ha neanche il potere di promuovere l’azione penale perché non è un Pm, e mi condanna. Questo è al di là dell’accettabile». La Giunta per le autorizzazioni di Palazzo Madama deciderà entro giovedì.