Giunta pentita: «Tagliamo 15 consiglieri»

Firenze. «Sì a una riduzione significativa dei consiglieri regionali e dei membri della Giunta: si potrebbe ritornare a 50 consiglieri (dagli attuali 65, ndr) e, per la Giunta, a un numero di assessori compreso tra sei e nove». Lo ha detto il presidente della Regione Claudio Martini, intervenendo ieri in Consiglio regionale sui «costi della politica». Secondo il governatore del Pd «la domanda di riduzione dei costi della politica è forte e diffusa: sono disponibile anche a parlare di consulenze, costi della comunicazione e riduzione dei cda». Favorevoli le principali forze politiche presenti in Consiglio regionale, da An ai Socialisti, dal Pd ai Comunisti italiani.