Il giuslavorista senatore nel mirino delle Br per le idee riformiste

Pietro Ichino (59 anni) è docente di Diritto del lavoro all’Università statale di Milano. Giurista e giornalista, è stato dirigente sindacale Fiom-Cgil dal ’69 al ’72 e deputato (eletto come indipendente di sinistra nel Pci). Autore di numerosi saggi, da anni vive sotto scorta perché nel mirino delle Nuove brigate rosse. Nominato commendatore nel 2006, nel 2007 ha aderito al «Tavolo dei volenterosi» promosso da Capezzone. Eletto al Senato nelle file del Partito democratico, è il favorito come presidente della Commissione Lavoro.