Giustizia è fatta (in ritardo) per un gerarca

Quando il periodo storico della Repubblica sociale italiana viene scelto come sfondo per un thriller, di solito i protagonisti sono truci militi affetti da sadismo, eroicamente contrastati da fulgidi partigiani. Non in questo romanzo d'esordio di una promettente autrice, capace di conciliare verità storica e intreccio narrativo in un giallo avvincente, dove un disincantato commissario, nonostante si avvicini la fine, resta fedele al suo incarico, e indaga per scoprire chi ha ucciso la moglie di un gerarca repubblicano e scarcerare un colpevole frettolosamente accusato.

Luca Gallesi